Categorie
Varietà di Peperoncino I Peperoncini più Piccanti

Habanero Orange

Tra i miei preferiti, per gusto, profumo, livello di piccantezza e versatilità in cucina, c’è il delizioso peperoncino habanero orange.

Lo ammetto, pur amandoli tutti, ho un debole per quei peperoncini che maturano assumendo colori diversi dal rosso: peperoncini bianchi, gialli e arancioni, sono generalmente caratterizzati da aromi e profumi intensi, piuttosto fruttati, e per questo motivo ideali per dare personalità ai piatti che mi diverto a cucinare.habanero orange peperoncino

Credetemi, il colore degli habanero orange a maturazione avvenuta è ipnotico: non c’è stato anno in cui, quando li ho coltivati, non mi sia soffermato a lungo ad ammirarne la brillantezza di quell’arancione che spicca tra il verde delle piante. La pianta di questa varietà di habanero, appartenente alla specie dei Capsicum Chinense, ha una struttura piuttosto compatta, leggermente più bassa degli altri habanero che ho coltivato (mediamente raggiunge un’altezza di 60-70 centimetri da terra) e si caratterizza per una produttività elevata: non è raro, infatti, che una singola pianta, se opportunamente concimata, produca anche un centinaio di frutti.habanero orange piantapeperoncini arancioni habaneroLa struttura compatta la rende resistente al vento, che per lo meno da me in Sardegna è sempre presente e piuttosto forte. Resiste abbastanza bene anche ai normali temporali estivi (non ai disastri di questi ultimi anni…) perché la superficie del peperoncino è priva di scanalature dove l’acqua piovana potrebbe accumularsi deteriorando il frutto stesso. Teme invece il freddo, come un po’ tutti i peperoncini della specie chinense, e per la semina è consigliabile utilizzare dei sistemi di coltivazione indoor, anche semplici ed economici, come quello indicato nel post dedicato a come costruire una growbox in casa, mentre il periodo di semina di questi peperoncini potete controllarlo nel post dedicato.

Contrariamente a quanto generalmente si crede, la piccantezza media di questo peperoncino supera quella del Habanero Red Savina, che invece guadagnò miglior fama grazie alla conquista del record di più piccante al mondo nel 1994. Un piccante intenso, persistente, quello del habanero orange, che in bocca sprigiona tutta la potenza della capsaicina contenuta nella sua placenta.

In cucina è l’ideale, a mio parere, per realizzare delle ottime marmellate piccanti da abbinare ai formaggi, per esaltare piatti di carni bianche, pesce, per insoliti liquori al peperoncino o magari come ingrediente ideale nella ricetta per fare un ottimo olio piccante.

Per quanto riguarda la conservazione di questo peperoncino, si può fare tranquillamente riferimento ai metodi indicati nei post dedicati a come conservare i peperoncini.

15 risposte su “Habanero Orange”

Le informazioni che date sui peperoncini sono interessantissime, almeno per me che sono un cultore di questi vegetali.
Ma purtroppo non trovo nessuna varietà nei negozi e nei supermercati che frequnta la mia famiglia. Dove posso comprarea Roma le differenti varietà che indicate ? Anche per e-mail e spedizione.
Grazie.
Andrea Larsen

Ciao Andrea, il sito attualmente non ha finalità di ecommerce, ma se segui la pagina Facebook di PeperonciniPiccanti vedrai che ci sono tanti fan che coltivano amatorialmente o professionalmente peperoncino e che possono aiutarti, anche nella tua zona

Ciao, complimenti per il sito…è bellissimo e ho trovato un sacco cose interessanti!
Avendo questo tipo di Habanero e anche il rosso e il chocolate, volevo chiederti come mai, nelle stesse condizioni, questo ha fatto circa 10 peperoncini e per ora ne ha altri 12 più tanti fiori e invece il rosso ha fatto un solo peperoncino e il chocolate nemmeno uno; ora questi ultimi due hanno due fiori a testa. In più secondo te il periodo è ancora buono (abito a Palermo) o è già troppo tardi perché possano nascere e maturare? in ultimo vorrei sapere se devo ancora concimare o ormai, visto che si avvicina la stagione fredda, è meglio evitare? Grazie. Filippo

l anno scorso ho piantato 2 piante di habanero orange sono bellissime oltre che buonissime hanno fatto una marea di frutti fino a novembre .
Alla fine ne ho raccolti quasi 3 kg …. non male.
bisogna starci dietro un bel po durante il periodo estivo . tanta acqua una volta al giorno
preferibile di sera.

quest anno provo con 4 piante di habanero red , 4 di habanero chocolat , 4 di naga morich
vediamo ed aspettiamo 😀

Ciao, sono un neofita della coltivazione. Ho preferito trapiantare in vaso piantine già nate comperate in vivaio. Ho 3 varietà: Naga Dorset, Habanero Orange e Bishop Crown. Mentre il Naga è cresciuto rigoglioso, gli altri due stentano e non capisco perchè. Tutte le sere metto una moderata quantità d’acqua nei sottovasi, ma i due in questione l’assorbono pochissimo. Ogni 10 gg diluisco in acqua un po’ di concime e li innnaffio. Ma non sembra efficace… l’anno scorso con l’habanero chocolate non ho avuto problemi…non capisco. Aiuto!!

Ciao Franco, occorrerebbe capire che tipo di setup di coltivazione stai usando.. esposizione, tipo di concimazione… così mi riesce un po’ difficile aiutarti :))) Prova a ridurre l’acqua portando le piante un po’ più in ombra e vedi cosa succede

Salve e complimenti per il bellissimo sito, mi sono avvicendato solo quest’anno alla coltivazione di questi meravigliosi peperoncini, ho seminato alcune varietà di habanero e adesso ho qualche pianta, tra cui in questi giorni sono arrivati a maturazione 2 peperoncini di colore arancio. Presumo che siano habanero orange ma la loro grandezza è il doppio di quella che c’è in foto, così anche gli altri che ancora non sono maturi non rispecchiano le dimensioni mignon che fate vedere. E’ per via del terreno che sono cresciuti così tanto o è una specie diversa?

Ciao Michele, le condizioni del terreno e la sua concimazione cambiano l’apporto di sostanze alla pianta, e di conseguenza anche le dimensioni raggiungibili dal frutto. Alla tua domanda però non posso fornire risposta, visto che potrebbero anche essere ibridi… I miei, che vedi in foto, vengono da una coltivazione originale olandese di uno dei più famosi coltivatori al mondo.

Ciao a tutti, volevo condividere la mia esperienza. Ho acquistato una pianta di peperoncino Habanero Orange a Maggio. Aveva alcuni frutti piccoli e ancora verdi. Lo ho subito trapiantato in un vaso più grande e messo nel mio piccolo giradino. Dopo poche settimane ha iniziato a produrre nuovi frutti ma questa volta di grandezza ben superiore. Se i primi erano di circa un centimetro gli ultimi arrivati di circa cinque e ben più larghi. Vi sembra normale?
La piccantezza è elevata ed ha un profumo molto intenso e tendente all’agrumato e frutti esotici.
ciao m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra che completa l'operazione per verificare che non sei un robot *