Categorie
Varietà di Peperoncino

Rocoto Red

Detto anche Rocoto Manzano, peperoncino piccante ma non estremo, molto versatile in cucina, ottimo anche da crudo

Il Rocoto Red, o Rocoto Manzano, è un peperoncino che non può certamente mancare in cucina agli appassionati di piccante.

 

La consistenza carnosa, molto simile ad un peperone classico, ed una piccantezza decisa ne fanno l’ingrediente ideale per piatti succulenti come il pollo al sugo coi peperoni, ma anche per realizzare sfiziose salse piccanti di frutta, per esempio col mango.peperoncino rocoto

La forma e le dimensioni del peperoncino sono molto simili a quelle di una mela di piccola grandezza.

L’interno del peperoncino è caratterizzato da semi neri, che creano un contrasto cromatico di sicuro effetto.rocoto redrocoto peperoncino

 

Il Rocoto appartiene alla specie dei Pubescens, caratterizzata da fiori particolarmente colorati e di dimensioni ragguardevoli. Particolarità, per chi ama coltivare il peperoncino in casa, è che questa specie non si ibrida con le altre per scambio di polline.fiore peperoncino rocoto

Originario del Perù, il Rocoto cresce sulle Ande anche fino a 2500m di altitudine: differentemente da quasi tutte le specie di peperoncino, questa varietà teme il troppo caldo ed è resistentissima al freddo. Non è raro, infatti, che la pianta in estate (se coltivata in zone particolarmente calde, come qui da me in Sardegna) interrompa la fruttificazione. Il consiglio che posso dare è di piantarla in zona ombreggiata ma con sufficiente ricambio d’aria. La pianta raggiunge dimensioni considerevoli, se opportunamente messa a dimora.

Per la semina, invece, occorre preferibilmente partire nel periodo opposto a quel che si farebbe normalmente indoor con le varietà appartenenti agli Annuum o ai Chinense.

16 risposte su “Rocoto Red”

Nice pepper!
In what way is this different from Manzano/Perones? Are they smaller perhaps? And are they hardy like the Manzano? Meaning they can be grown in colder climates/shorter summers? I live in Norway. Sorry for all the questions. Love your page! Thank god for google translate :-p

Hi Mikael, thanks for loving PeperonciniPiccanti even if it’s not in English at the moment…
This pepper is about 8cm of diameter, I know it’s the same as Manzano.
I’ve cryed a lot for a gloves fall 🙂
As well as most of Rocoto peppers, this one suffers tempratures over 30-32°C, and living in Sardinia (usually summer temperatures go over 40°C) I’m growing this plant at the shadow of a tree, on a pot. But in Norway i think you could have problems beacuse of cold… You should have to save the plant from freezing temperatures.
Cheers, and stay tuned

Ciao tutti, cosa vuol dire che per la semina deve essere seminato nel periodo opposto ai altri??? Quando si semina effettivamente?
grazie in anticipo!

Ciao Loïc, poiché generalmente per raccogliere i chinense d’estate si semina in inverno (gennaio) aiutandosi con una growbox, per i rocoto (che non amano il caldo) si può benissimo seminare in estate e andare incontro all’inverno e raccogliere con una pianta già  grande in primavera quando il clima è ancora mite. L’unica accortezza che devi avere in inverno è proteggere la pianta dalle gelate notturne

Ciao, il discorso del periodo di semina differente per il rocoto non l’avevo considerato.
Quindi posso seminarlo appena mi arrivano i semi (fine mese/inizio novembre)?
In tal caso, devo sempre utilizzare una grow box o posso semplicemente mettere i vasetti nei pressi di un termosifone e una volta spuntati i germogli sfruttare la luce di una finestra? (recuperando lo spazio nella grow box per altri Chinense). Grazie

Ciao Giuseppe, generalmente la distanza tra le piante varia da un minimo di 50 cm a un metro, mentre quella interfilare (sfalsando le piante) è generalmente di 50-70cm se non ti serve passaggio in mezzo, mentre circa un metro in caso contrario

Salve, stavo leggendo questi articoli interessanti sia per curiositá che per un breve ricerca e volevo sapere se una descrizione generale di vari peperoncini da posti diversi del mondo sarebbe piú interessante che quelli del sud america? Grazie

Ciao! In questi giorni ho mangiato i miei primi (e unici, per quest’anno) rocoto aji largo. Vorrei chiederti se sia opportuno potare le piante, e in caso affermativo, qual è il periodo migliore per farlo.
Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra che completa l'operazione per verificare che non sei un robot *