Categorie
Ricette Piccanti

Linguine ai Gamberi

Le linguine ai gamberi, versione più economica delle rinomate linguine all’astice, sono un primo piatto di mare molto saporito con il quale, se avete modo di comprare dei buoni gamberi freschi, potrete fare un figurone quando invitate cena amici o parenti dal palato esigente.

Presentazione minimal, giusto una spolverata di prezzemolo tritato grossolanamente, ma volendo potrete arricchirla con uno scampo a bordo piatto. Che ne dite, vi piace?linguine ai gamberi

Vediamo come preparare queste gustose linguine ai gamberi, con un po’ di peperoncino naturalmente!

INGREDIENTI (4 persone)

  • 280 gr. di linguine
  • 160 gr. di gamberi medi
  • 50 gr. di burro al peperoncino (in alternativa burro normale e un pizzico di peperoncino italiano)
  • 200 gr. di pomodori maturi (io ho usato il pomodoro Piennolo del Vesuvio)
  • 1 cipollotto
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale grosso
  • 1 ciuffo di prezzemolo

PREPARAZIONE

  1. Mettere una capiente pentola con acqua sul fornello a bollire
  2. Nel mentre lavare e mondare pomodori, cipollotto e prezzemolo, tagliandoli rispettivamente a cubetti, rondelle e a pezzetti
  3. Sciacquare i gamberi sotto acqua corrente ed eliminate con un’incisione il filetto nero sul dorso, visto che potrebbe contenere sabbia, ed eventualmente la testa (se la si toglie, lasciarla da parte)
  4. In una padella antiaderente senza aggiunta di grassi scottare velocemente i gamberi, circa 2 minuti per lato (il colore cambierà)
  5. Togliere i gamberi e metterli da parte in una ciotola
  6. Nella stessa padella “sporca” di gamberi, a fiamma bassa, aggiungere l’olio e rosolarci il cipollotto tagliato a rondelle (facendolo appassire senza bruciacchiarlo) e le eventuali teste di gambero messe da parte in precedenza schiacciandole in padella con una forchetta (poi eliminatele)
  7. Aggiungere il pomodoro tagliato a pezzetti (meglio se schiacciato e filtrato), far ritirare un po’ l’acqua del pomodoro, quindi salare e spegnere il fuoco della padella, riaggiungendo i gamberi
  8. Quando l’acqua in pentola bolle, salare leggermente e calare la pasta
  9. Riaccendere la padella prima di scolare la pasta al dente, avendo cura di conservare qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta per l’ultima fase di preparazione
  10. Saltare la pasta in padella con il sugo preparato, arricchito da 4 cucchiai di acqua di cottura (uno per ogni persona)
  11. Appena la pasta sta per arrivare a cottura, spegnere e allontanare dal fuoco la padella, aggiungendo la noce di burro aromatizzato al peperoncino e saltando la pasta per la mantecatura rigorosamente fuori dal fuocoricetta linguine ai gamberi
  12. Impiattare cospargendo la superficie con un po’ di prezzemolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra che completa l'operazione per verificare che non sei un robot *