Categorie
Varietà di Peperoncino I Peperoncini più Piccanti

Bhut Jolokia

Originario dell’India, nella regione di Assam, il bhut è uno dei peperoncini più piccanti al mondo, a suo tempo anche record ufficiale

Il Bhut Jolokia (noto anche come Bih Jolokia o Naga Jolokia) è il piccantissimo peperoncino da cui è stato ricavato in laboratorio il più famoso Naga Morich, arrivato ad essere nel 2010 il peperoncino più piccante al mondo. La forma è quella di un corno conico, raggiunge anche 7-10cm di lunghezza e 2-3cm di larghezza. All’interno, i semi si concentrano prevalentemente nella parte alta del frutto.La concentrazione di capsaicina è comunque decisamente alta e la sua piccantezza è paragonabile al doppio di quella degli Habanero.

Il nome, di origine mediorientale, significa Serpente Velenoso: provate a dare un morso ad un Bhut Jolokia e verificherete che bruciore… Hihihihi!bhut jolokia assam

La pianta di Bhut Jolokia arriva ad essere alta anche un metro.

Per coltivarla in Italia è necessario far germinare le piante fornendo calore artificiale, per mantenere la temperatura costantemente intorno ai 27°C, piantando i semi in lightbox già da gennaio/febbraio (se non sai come fare, leggi come coltivare i peperoncini in casa)

I frutti si dipartono dalle ascelle della pianta, formando dei bellissimi grappoli colorati.

Come in generale accade col passare degli anni, tramite ibridazioni varie,le colorazioni che si trovano in giro sono molteplici: red, yellow, orange, purple, chocolate, white, green… Qui di seguito vi faccio vedere la foto di un bhut jolokia orange..bhut jolokia orange

In cucina consiglio di utilizzarlo per farci un magnifico olio piccante, dopo aver fatto essiccare i peperoncini per evitare il rischio botulino. Risultato piccante assicurato!

6 risposte su “Bhut Jolokia”

Ciao Filippo, sono un amatore e non effettuo commercio di piante, semi e prodotti… Se vieni però sulla pagina Facebook di PeperonciniPiccanti, magari puoi chiedere ai fan, tra loro ci sono parecchie persone che magari potrebbero aiutarti

ciao!!! blog bellissimo! volevo farti una domanda….ho comprato una pianta di B.J ma col tempo mi sono maturati in colore giallo…so che c’è la possibilità  che sia una variante ma sul cartellino della pianta mi dice solo Bhut Jolokia… è possibile che ha assunto tale colore per mia incapacità  di coltivarla?
grazie millee!

Ciao Matteo, non preoccuparti, non hai sbagliato nulla. La colorazione non dipende dalle tecniche utilizzate, tanto meno dall’esperienza accumulata. Il tuo Bhut era giallo geneticamente, già  prima che tu ci mettessi mano

Ciao… ho comprato una pianta di B.J bella verde cn molti frutti… ma già al 3 giorni ci si stanno ammosciando le foglie… mi puoi dare qualche consiglio? Devo lasciarla fuori al sole o la entro dentro…? acqua ogni quanto darla?

Ciao, innaffia ogni qualvolta si asciuga il terreno in superficie ma prima controlla lo stato radicale della pianta per verificare che non sia compromesso da marciume (tirala fuori dal vaso e guarda che le radici siano bianche, altrimenti elimina la vecchia terra e lavale molto delicatamente, rinvasando poi con terra nuova). Hai poi usato del concime?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci la cifra che completa l'operazione per verificare che non sei un robot *